Trattare e curare le piastrelle idrauliche
10 marzo 2022

GUIDA PER RIPRISTINARE, TRATTARE E CURA DEI TERRENI IDRAULICI.

Che tu abbia un pavimento vecchio o nuovo, le piastrelle Crafted Tiles Potrebbero essere più facili da ripristinare e curare di quanto pensi.

Questo tipo di pavimentazione è stata utilizzata costantemente per secoli ed era comunemente usata nelle case più umili e, soprattutto, in ambienti ad alto traffico e umidi come cucine, ingressi e bagni; Per questo sono piastrelle con una cura molto elementare e che resistono bene al passare del tempo.

Come prendersi cura delle piastrelle idrauliche

INDICE


Pulizia durante l'installazione

La cosa più importante dopo una prima posa di piastrelle idrauliche è lasciare asciugare sia la lastra che il collante cementizio e lo stucco . Al centro delle piastrelle si notano delle zone scure che restano ad asciugare, ci saranno delle zone che si asciugano prima di altre ma prima di sigillare la lastra queste macchie devono essere scomparse. Se non si lasciano asciugare correttamente, l'umidità può essere intrappolata dal sigillante e si verificherà la colorazione.

Resti di lavoro

Se dall'installazione sono rimaste piccole aree macchiate di lampeggiante, è possibile pulirle delicatamente con un panno per stoviglie scotch britte con una soluzione di acqua e sapone.

Nel caso vi siano ancora resti, si consiglia di utilizzare a prodotto per la pulizia indicato per residui di lavoro.

Detergente per detriti da costruzione

RIMOZIONE DI CEMENTO E FUGHE

È un liquido abrasivo leggermente più acido dello smacchiatore ed è indicato per residui di lavoro.

Pulizia generale

La pulizia dei mosaici cementizi si effettua semplicemente con una soluzione saponosa di acqua e sapone a pH neutro.

Di tanto in tanto si può aggiungere della cera alla soluzione per ravvivare i colori che si trovano in qualsiasi supermercato.

Se compaiono grasso o altre macchie, è possibile pulirlo con un sapone sgrassante per piatti e una spugna abrasiva.

Nel caso in cui la macchia persista, a smacchiatore specifico:

smacchiatore per piastrelle di cemento

STRIPPER ANTIMACCHIA SGRASSANTE

È un liquido leggermente abrasivo in grado di rimuovere uno strato sottile rimuovendo le macchie superficiali.


Sigilla e proteggi

Che si tratti di una prima posa o di un restauro pavimentale, è consigliabile trattare il mosaico con un sigillante protettivo, soprattutto nelle zone a rischio di macchiatura.

Ci sono due tipi di finiture

per uso interno

protettore del cementine

Protettore antimacchia effetto bagnato

Questo sigillerà la piastrella per proteggerla da liquidi e muffa, conferendole una finitura a specchio.

Tratta il pavimento e ravviva i colori con effetto bagnato e finitura satinata:

Speciale per luoghi ad alto traffico oa maggior rischio di macchie. A pavimento perfettamente asciutto e pulito, applicare a mano, ben disteso ed uniforme, con rullo di spugna o pennello largo. Dopo 4 ore possiamo applicare un secondo pass (consigliato). Il risultato è più intenso e ha una protezione molto maggiore.

1L copre 8 -12 m2

Per uso interno ed esterno

Se vogliamo trattare il pavimento mantenendone il tono naturale e proteggendolo anche dalle intemperie all'esterno, dallo straripamento delle efflorescenze saline e dalle macchie domestiche. Effetto antighiaccio.

Protettivo mattonelle effetto opaco

Protettore antimacchia trasparente

Questo sigillerà la piastrella per proteggerla da liquidi e muffa, lasciando l'effetto naturale della piastrella.

Il protettore opaco lascerà le piastrelle con la loro finitura opaca originale.

(le piastrelle otterranno nel tempo il loro naturale effetto satinato)
A pavimento perfettamente pulito ed asciutto, applicare a mano ben disteso ed uniforme con rullo di spugna o pennello largo. Si consiglia di applicare una seconda mano dopo almeno 4 ore per ottenere una migliore protezione dalle macchie.

1L copre 8 -12 m2


Cura e protezione extra

trattamento occasionale

La cera viene utilizzata da secoli, consigliamo di utilizzare i trattamenti più specifici oggi disponibili, ma se si desidera un effetto cera o una protezione extra, questa cera può essere utilizzata sopra altri prodotti impermeabilizzanti.

A differenza delle comuni cere utilizzate nel lavaggio dei pavimenti, questa cera si applica con pennello o rullo di spugna sul pavimento pulito e forma un film a lunga tenuta con effetto satinato.

cera liquida per pavimenti

CERA ECO LIQUIDA

Conferirà alle piastrelle un po' più di lucentezza e protezione.

Può essere utilizzato sia con il trattamento trasparente che con l'effetto bagnato, se vogliamo ottenere una lucentezza più intensa ed uniforme e lasciare il pavimento molto più liscio per facilitare la manutenzione ordinaria, possiamo applicare CERA LIQUIDA.


CONSIGLI PER LA CURA DEI MOSAICI IDRAULICI

Pulizia

Il pavimento può essere mantenuto pulito con una soluzione di sapone a pH neutro come si farebbe con altri pavimenti delicati. Un Ph neutro aiuterà a mantenere vivi i colori più a lungo. Nel caso in cui sia necessario disinfettare un pavimento, è possibile utilizzare un disinfettante senza abrasivi.

L'uso di candeggina o ammoniaca non è raccomandato.

Per dare protezione e una lucentezza più duratura, puoi utilizzare la cera miscelata nell'acqua al momento della strofinatura come faresti su un parquet o un pavimento a pedana.

Manutenzione

La cera liquida ECO è un ottimo prodotto per la manutenzione delle piastrelle.

Crea un film di cera più resistente rispetto a una cera comunemente usata e lascia un bellissimo effetto satinato.

L'uso di questo protettore è consigliato una volta ogni 2-3 anni.

Tipi di protettori

Le protezioni, oltre ad avere una finitura diversa, funzionano in modo diverso:

Il sigillante protettivo trasparente può essere utilizzato sia all'interno che all'esterno e protegge sigillando le porosità della piastrella.

La protezione trasparente è consigliata per l'uso nei bagni e all'aperto.

Consigliamo l'uso del protettore effetto bagnato per ambienti interni dove c'è il rischio di macchie, come cucine e sale da pranzo, poiché questo protettore forma una pellicola sul mosaico che fungerà da barriera per pulire facilmente il pavimento.

La superficie della lastra in marmo esalterà con il tempo, la sfregatura e l'uso la caratteristica satinatura del prodotto, che ridurrà la necessità di cure.

Si consiglia di riapplicare il sigillante una volta ogni 5 anni a seconda dell'uso del mosaico.

Se hai domande sulla cura del tuo pavimento Crafted Tiles, non esitare a farlo Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_IT